martedì 24 gennaio 2012

Arrosto di seitan con kumquat

aglio, alloro, arrosto, brodo, farina, kumquat, peperoncino, radicchio rosso, ricette vegan, rosmarino, Secondi, seitan, tamari,
Questa ricetta l’ho preparata per la vigilia di Natale, passata con i miei Veg-Amici. Sono molto soddisfatta di come è venuta perché era la prima volta che facevo un arrosto con la frutta. Ma voi sapete che preparare con amore il cibo ti ripaga sempre, ne esce una pietanza deliziosa, gustosa … perfetta!

Scusate se enfatizzo ma è venuta talmente bene che ogni volta che guardo la foto mi viene l’acquolina in bocca … ^_^

Ingredienti
- 1kg di farina
- 600ml di acqua
- 2-3 foglie di radicchio rosso
- sale
- pepe
- peperoncino
- aglio in polvere
- alloro
- rosmarino
- brodo vegetale
- salsa tamari
- 300g di kumquat
- olio evo

Preparate il seitan partendo dalla farina come da ricetta (la trovi qui), lasciandolo un po’ morbido (ciò non togliendo tutto l’amido), mettetelo a marinare tutta la notte con le spezie, la salsa tamari e dell’acqua.

Il giorno dopo scottate in padella il radicchio rosso e speziatelo con sale, pepe, peperoncino e aglio. Questo serve per il ripieno, che potete fare con qualunque verdura, gli spinaci sono ottimi dentro l’arrosto di seitan!

Prendete il seitan, cercate di allargarlo come per fare una pizza, mettete nel centro il radicchio e chiudete arrotolando. Chiudete il composto con lo spago come si fa con gli arrosti e mettetelo nel brodo vegetale che avete precedentemente preparato con ingredienti a piacere ed aggiungete anche tutti i sapori della marinatura. Lasciate bollire per 45 minuti.
aglio, alloro, arrosto, brodo, farina, kumquat, peperoncino, radicchio rosso, ricette vegan, rosmarino, Secondi, seitan, tamari,
Quando è pronto portate l’arrosto nella padella dove avete scaldato dell’olio, versate della salsa tamari o del brodo vegetale per non far attaccare e cuocete a fiamma media per far rosolare l’arrosto su tutti i lati.
aglio, alloro, arrosto, brodo, farina, kumquat, peperoncino, radicchio rosso, ricette vegan, rosmarino, Secondi, seitan, tamari,
A metà cottura aggiungete anche i mandarini cinesi lavati e tagliati a metà (o in quattro), rilasceranno la loro aroma, si ammorbidiranno e daranno un tocco esotico e gustosissimo!!!
aglio, alloro, arrosto, brodo, farina, kumquat, peperoncino, radicchio rosso, ricette vegan, rosmarino, Secondi, seitan, tamari,


Aggiornamento del 4 marzo 2012
Con questa ricetta partecipo al contest VegetariaMo? di Saporidielisa.
Aggiornamento del 2 aprile 2012
Con questa ricetta ho visto il contest LA RICETTA INTOLLERANTE di Chef Carole a domicilio.
Il mio primo premio!!! ^_^

11 commenti:

  1. Ma che brava a fare il seitan in casa! Complimenti1 e l'abbinamento con il frutto mi piace...un sapore agrodolce!

    RispondiElimina
  2. Antonella, grazieeeeeee!!! Non è per niente difficile fare il seitan a casa (ho pubblicato 2 post) e sinceramente credo di non averlo mai comprato già pronto ... costa una follia!
    Buono l'abbinamento con il kumquat, vero! Dona quel sapore agrodolce ^_^

    RispondiElimina
  3. Ma che meraviglia questo arrosto.. ma ci vuole troppa pazienza @_@

    RispondiElimina
  4. Certo che sei davvero bravissima, l'arrosto mi intriga molto, ho provato ad autoprodurmi il seitan e non è nemmeno male..... Bella la tua versione esotica...

    RispondiElimina
  5. @Stella, grazie mille!!! Ma no dai, puoi farlo anche con l'instant seitan, sai che soddisfazione dopo? ^_^
    @Artù: che gentile, grazissime!!! L'arrosto viene bene con qualunque cosa, sia come ripieno che come accompagnamento, ma con la frutta è molto sfizioso. E poi è un'ottima alternativa alla carne, no? *_^

    RispondiElimina
  6. Ciao Ale! Grazie mille per le tue ricette! ;)
    Buona domenica e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, grazie a te!
      Buona settimana! ^_^

      Elimina
  7. ciao ale e complimenti,
    prima di tutto complimenti per questa ricetta.
    io ho fatto diverse volte il seitan dall'istant seitan avvolto in un panno, ed è uscito compatto. poi da una farina 00 normale (da 60 cent al chilo, avvolto in un panno, ed è uscito un po spugnoso ma non troppo.
    ora ho provato a fare questo arrosto, partendo di nuovo dalla farina normale da 60 cent al chilo e senza avvolgerlo nel panno, ma solo legandolo con lo spago. ma è uscito una vera e propria spugna.
    a me, dalle ue foto, non mi sembra una spugna così come è uscito a me, anzi :). che farina hai usato per cuocerlo senza panno? complimenti ancora e grazie!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, grazie mille e benarrivato nel mio blog! ^_^
      Ti do il mio personale punto di vista sul seitan dovuto all'osservazione delle prove che ho fatto io: se parti dall'instant seitan la compattezza dipende sì da quanto lo stringi ma anche da quanta acqua ci metti. Se lo fai più appiccicaticcio e morbido, viene più spugnoso.
      Se invece parti dalla farina dipende anche da quanto lo lavi (se lasci dell'amido resta più spugnoso, più lo lavi più viene compatto) e poi il segreto sta nello stringere forte il telo o lo spago. Cmq questo arrosto è rimasto più compatto all'interno e leggermente più spugnoso nelle fessure dello spago, quei pezzi di impasto che si sono gonfiati in cottura.
      Prova di nuovo e fammi sapere, mi fa piacere sapere che è andato tutto bene.
      Spero di esserti stata utile! ^_^

      Elimina
  8. ciao :) senti visto che prepari sempre ste squisitezze, ti posso chiedere di adottarmi per un pasto? ahahahah :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah certo, un pasto non si nega a nessuno! ^_*

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...