giovedì 27 aprile 2017

Perle di anacardi (3 ingredienti)

Perle di anacardi (3 ingredienti)
Ciao a tutti!

Ritorno a farmi sentire, mi spiace molto stare lontana dal blog, soprattutto perché continuo a cucinare e “produrre” ricette, ma sto dedicando tutto il mio tempo al mio lavoro e, considerando anche tutto il tempo che devo dedicare a delle situazioni impegnative che sto passando in questo periodo, faccio difficoltà a dedicare del tempo al blog ... ma oggi ho voluto staccare proprio mentalmente e riprendere con le ricette, che mi danno tanta energia e gioia.

Qualche giorno fa ho chiesto sulle pagina FB quale ricetta volevate tra questo dolce, un primo invernale ed un contorno. Ha vinto il dolce quindi eccovi la ricetta.

Tempo fa, colta da un raptus di voglia di frutta secca, pensavo a quanto avrei voluto qualcosa di goloso e sfizioso, che appagasse la mente ed il palato, così pensavo a rifarmi le caramelline di prugne secche, che mi fanno impazzire, ma non ne avevo. Frutta secca presente nel mio frigo: amarene essiccate e anacardi. Fatta, ecco le caramelline a forma sferica (ma quanto adoro il cibo a forma di pallina!!!) che hanno soddisfatto le mie voglie per una settimana quasi.

Ingredienti
- anacardi
- amarene essiccate
- farina di cocco (opzionale)
- cocco rapè
Perle di anacardi (3 ingredienti)
Mettete a mollo gli anacardi un paio d’ore, quindi scolateli e frullateli bene, aiutandovi con un goccio di acqua dell’ammollo. Quando ne è uscita una crema liscia e compatta aggiungete le amarene e frullate ancora, sempre aiutandovi con l’acqua d’ammollo degli anacardi. Se avete messo tanta acqua per aiutare il frullatore perché non troppo potente come il mio, il composto potrebbe risultare liscio ma troppo molliccio (io ho preferito lasciare il composto in pezzettini), potete allora aggiungere un po’ di farina di cocco (quella finissima come la farina di frumento) per compattare un po’ il tutto. Quando il composto è pronto prendete delle piccole quantità e formate delle palline. A scelta potete passarle sul cocco rapè per rivestirle (fatelo subito, altrimenti si asciuga l’esterno e non si attacca più) e poi compattate bene con le mani.

Queste perle si conservano in frigo e potete mangiarne una o due per merenda o come sfizio al posto di merendine o altre schifezzuole. Sono perfette anche per i bimbi, non troppo dolci (dipende dalle amarene) e superenergiche!
Perle di anacardi (3 ingredienti)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...