domenica 17 marzo 2013

Frico friulano vegan

aglio, Buona Pasqua Vegan, cipolle, frico friulano, lievito alimentare in scaglie, panna soia, patate, polenta, ricette vegan, Secondi, tofu,
Avevo scritto questo post per la Festa della Donna, volevo postare qualcosa di giallo, per riprendere i colori della mimosa ed avevo voluto prendere al volo anche l’idea di veganizzare una ricetta tipica friulana (una specie di frittata fatta con formaggio e patate), una ricetta che da vegetariana amavo molto per la tradizione (mi riporta all'infanzia ... ) e per il gusto, così ho preso il coraggio a due mani ed ho osato veganizzare in modo diverso da come ha già fatto la mia amica Tamara, il risultato è gudurioso e moooolto più salutare! ^_^

Mentre scrivevo l’articolo ero in viaggio, un bel viaggio in treno, praticamente perfetto! A pranzo ho conosciuto la mitica blogger Stella, sono stata a casa sua, mi ha fatto conoscere le sue pelosette, mancavano i pelosi umani ^_*

È stato bello conoscere la matta che si cela dietro la tastiera, di cui magari conoscevo la fisionomia per le foto pubblicate ma ho potuto solo immaginare la vitalità e l’energia fino a quando non l’ho avuta vicino. Grazie per il pranzo e per le chiacchiere, spero di rivederti presto! ^_*

Poi gli eventi mi hanno rapito e l’articolo, pronto, non è stato pubblicato, così arriva in ritardo rispetto l’otto marzo e così saranno anche altri articoli … sono rimasta indietro negli ultimi tempi! Ma godetevelo, è molto gustoso!

Ingredienti
- sale
- pepe
- aglio in polvere
- cipolla
- panna di soia
- lievito alimentare in fiocchi
- polenta
- patate
- olio evo

Nessuna quantità perché potete fare a vostra discrezione.
Preparate la polenta, versatela in una teglia e mettete a raffreddare.
Lessate le patate, tagliatele a tocchetti di diverse dimensioni.
aglio, Buona Pasqua Vegan, cipolle, frico friulano, lievito alimentare in scaglie, panna soia, patate, polenta, ricette vegan, Secondi, tofu,
Preparate il tofu, fatelo scolare, non serve che perda tutto il siero. Rompetelo con la forchetta, speziatelo, aggiungete il lievito alimentare, un goccio di panna di soia o altra panna vegetale, mescolate con le patate e le cipolle tagliate fine, mettete in padella antiaderente (fondamentale per formare la crosticina senza rompersi) con un goccio d’olio. Cucinate come se fosse una frittata fino al formarsi della crosticina, girate sull’altro lato e cucinate ancora fino al formarsi della crosticina.
aglio, Buona Pasqua Vegan, cipolle, frico friulano, lievito alimentare in scaglie, panna soia, patate, polenta, ricette vegan, Secondi, tofu,
Io ho servito il tutto tagliando con un coppapasta quadrato, uno strato di polenta, uno strato di frico e qualche quadratino di polenta. ^_^


Questa ricetta finisce nel menù vegan per Pasqua e Pasquetta (Buona Pasqua Vegan), contribuisci anche tu alla raccolta con una tua ricetta. Dai, che l'aspettiamo! ^_^

14 commenti:

  1. Appena viste le foto su fb ho detto questa è da vedere provare annusare mangiare :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, se lo provi fammi sapere se ti è piaciuto! ^_^

      Elimina
  2. Bella anche la tua versione... ovviamente molto più leggera dell'originale, ma anche della mia ;-) Ma, come ben sai, la mia non è una cucina dietetica!
    Tamara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha certo ma la tua cucina ci piace così! ^_^
      Grassie!

      Elimina
  3. Premetto che non l'ho mai mangiato e quindi non so bene che sapore ha l'originale...ma sembra una figata!!!! Ricetta salvata! ^_^ Ti dirò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeee!!! Anche questo, per quanto sia più leggero dell'originale, può essere considerato un piatto calorico, e come tutti i piatti calorici, da molte soddisfazioni! ^_*

      Elimina
  4. Mi sembra un'ottima veganizzazione questa!
    Il tofu avrà reso morbido l'impasto ricordando sicuramente la frittata! :)

    Ps. Mi stavo chiedendo dove fossi e perché non pubblicassi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!!! Con tofu e panna il composto è morbido in effetti, penso già ad un'altra versione!
      Ero qui ma presa da mille cose e non riuscivo a trovare il tempo per pubblicare nulla ... ma ora mi riprendo! :D

      Elimina
  5. Ho sempre sempre sentito parlare del frico, mi ha sempre fatto molta voglia, ma non l'ho mai mangiato, ed ecco che a risolvermi il problema arrivi tu! :-) Devo assolutamente provarlo! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Daria!
      Penso già ad altre versioni, questa è, come dice Tamara, molto leggera rispetto l'originale. Se lo fai dimmi se ti è piaciuto! ^_^

      Elimina
  6. Mai mangiato il frico friuliano... mi piace davvero molto nella tua versione salutare, e mi incuriosisce. Appunto la ricetta e la provo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leti!!!
      Fammi sapere se lo provi! ^_*

      Elimina
  7. Questo lo devo decisamente provare... AMO il frico!!
    Bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Micol!!!
      Questa è un modo di farlo abbastanza light, per la versione più cugna ci sto lavorando! ^_*

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...