mercoledì 14 gennaio 2015

Polvere di buccia d’arancia

Una delle cose che amo dell’inverno è la presenza delle arance, mandarini, clementine e tutti gli agrumi: infatti molto spesso sento l’esigenza di agrumi invece dell’acqua, la mia colazione invernale poi è fatta di spremute di arancia e pompelmi rosa e mangio un numero altissimo di clementine e mandarini al giorno. A voi piacciono gli agrumi?

A parte mangiarli e berli sono perfetti per dare sapore ai dolci, in particolare la loro buccia. Infatti si usa aggiungere a torte e dolci in genere la buccia grattugiata di limone, arancia o altri agrumi, meglio se freschi, certo, ma voi pensate a quando vi fate una spremuta o vi mangiate un’arancia, che ne fate della buccia? Se prima di mangiare il frutto prendete la buccia potete essiccarla e poi utilizzarla quando non avete delle arance a disposizione. Ecco quindi il mio consiglio, che io ho già utilizzato nella mattonella raw.

Ingredienti
- bucce di arance bio o non trattate

Prendete la buccia delle arance ben lavate usando una grattugia o, come faccio io, con un attrezzo per le decorazioni della buccia, quello con i piccoli fori che creano delle striscioline. Potete usare anche un pelapatate ma fate sempre attenzione a non prendere anche il bianco della buccia che è molto amaro. Lasciatele ad essiccare su una teglia senza coprirle per un giorno, io le tengo dentro il forno spento, ma va bene anche in un armadio della cucina o anche sul ripiano della cucina, così è sufficiente ma volendo potete anche metterle ad essiccare sopra un calorifero, chissà che buon aroma rilasciano ^_^
Quando essiccate potete tenerle in un contenitore oppure polverizzarle usando le mani, il macinacaffè o un piccolo frullatore e poi tenete questa polvere in un barattolino o vasetto ben chiuso fino all’uso. Essiccandole perdono un po’ di aroma rispetto alla buccia fresca quindi vi consiglio di metterne più di quanto mettereste da crude.

Ovviamente questo procedimento lo potete utilizzare anche con gli altri agrumi (io per esempio l’ho fatto con il bergamotto e con il limone).

Potete usare questa polvere per i dolci ma anche per altre preparazioni salate, come salsa, risotti, formaggi vegetali, ecc, sbizzarritevi!

10 commenti:

  1. è ottima! iio uso la polvere anche sul salato ...una banale scaloppina diventa troppo buona con un pizzico di questa magia d'inverno :-)
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea, effettivamente dà quel tocco in più ^_^

      Elimina
  2. Che bella idea! Devo assolutamente provare a fare questa polvere. Giò m'immagino mille usi che potrei farne...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Dai, provala e fammi sapere, sono proprio curiosa degli usi che se ne possono fare ^_^

      Elimina
  3. Bello quel tuo attrezzino, lo cercherò!
    Io le pelo con il pelapatate, poi le essicco nell'essiccatore e poi le frullo per ottenere la polvere, che poi uso sia in cucina che nei miei saponi handmade! Lo faccio anche con limoni, mandarini, pompelmi.....il profumo che esce dall'essiccatore è fantastico!
    Ciao, buonanotte
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Serena, ottima procedura, così non perdi nulla della buccia e stupendo il profumo che avrai per casa essiccando, ti invidio, io l'essiccatore non ce l'ho! E i tuoi saponi devono essere meravigliosi! ^_^

      Elimina
  4. Davvero complimenti per il tuo blog...molto molto interessante!
    Elisa di viaggioeassaggio.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, mi fa piacere che ti piaccia il mio blog, alla prossima ^_*

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...