mercoledì 6 giugno 2012

Veg-Cheesecake al cacao

Eccone un’altraaaaaaaaa!!! Ahahahah
Mi piacciono talmente tanto queste cheesecake con lo yogurt di soia colato che ne ho fatte di ogni!
Ecco quella al cacao, non poteva mancare!

Ingredienti per la base
- un paio di manciate di noci di macadamia
- 2C di sciroppo d’agave
- 1C di burro di soia

Ingredienti
- 300g di yogurt di soia naturale
- 2C di cacao in polvere
- 2C di sciroppo d’agave

Ingredienti per decorare
- stelline e codette di zucchero
- un paio di noci di macadamia

Scolate lo yogurt senza aggiungere nulla. Quando è pronto (da un giorno a due a seconda del tipo di yogurt) mescolate il cacao e lo sciroppo d’agave.
Per la base mescolate tutti gli ingredienti, cercate di lasciare le noci a pezzetti, così il dolce sarà bello croccante nella base e morbido sopra. Mettete il composto in un coppapasta e poi in frigo a indurirsi. Quindi versate sopra la crema di yogurt e cacao e rimettete in frigo a compattarsi.
Decorate con stelline e codette di zucchero.


19 commenti:

  1. Interessante questa versione... mi piace la base croccante!!!!! sembra quasi un gelato in forma..... da provare, il maritino ne sarà felice!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Feli!!! La base è bella croccante ed in effetti il vegrino sembra un gelato! ^_^

      Elimina
  2. penso che sostituirò la base con biscotti secchi, granella e burro di cacao; e per il resto no, lascio la farcia così com'è perchè mi pare favolosa!!
    adesso devo trovare la voglia (tzè, sono pigra, che credi?) e l'occasione per farla, che se la faccio a casa mi tocca mangiarla tutta io O__o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La base con la granella che da il croccante mi sembra ottima! Per il resto è il favoloso yogurt colato ... che deliziosa invenzione! ^_^
      Beh, capisco la procrastinazione ... doverla mangiare tutta è dura ... ^_*

      Elimina
  3. Certo che sei proprio brava con le cheesecake e pensare che io non l'ho mai preparata né da onnivora né da vegana... Le tue versioni sono meravigliose *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaahah grazie mille!!! Io ho cominciato a farle da vegan e ora non mi fermo più! A dire il vero ero anche indecisa se pubblicare o meno la ricetta visto che ormai uso fare le veg-cheesecake tutte con lo yogurt colato che resta bello compatto (non mi piace troppo l'agar), quindi cambia solo la base o l'ingrediente accessorio. Poi ho pensato che al cacao è un must ... ma sto pensando anche a fare qualche innovazione ... presto su questi schermi!!! ^_*

      Elimina
  4. Sicuramente è una torta buona, ma è anche decisamente bella!!!
    Che brava che sei con le decorazioni, mi piacciono un sacco le stelline :)

    anche a me non piace troppo l'agaragar e lo yogurt colato si presta a tantissimi usi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie!!! ^_^
      Che gentile!!!
      Vero, w lo yogurt colato! ^_*

      Elimina
  5. ho preparato tante cheesecakes da onnivora prima e vegetariana poi, ma ancora non l'ho sperimentata da quando sono vegana. Volevo provare a farne una con un formaggio spalmabile vegan che ho trovato in un negozio, ma ora che ho letto le tue ricette mi incuriosisce questa storia dello yogurt colato... non ho capito bene in cosa consiste pero'...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jenny è semplicemente yogurt di soia messo in un colino foderato con un telo, lo lasci in frigo e lo yogurt perde il liquido (che puoi riutilizzare) e resta yogurt più denso. Parti da quello naturale per fare preparazioni dolci (come la cheesecake) o salate (come il vegrino, un formaggio spalmabile di soia, vai a vedere la ricetta). Nella Tripla cheesecake invece sono partita anche da yogurt di soia alla frutta (arancia, ma va bene qualunque). Più lo lasci colare e più viene compatto e denso.

      Elimina
  6. ommmammmamia quanto è bella questa tortina e chissà che golosità ;-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ravanello!!! In effetti è molto gustosa, ma io sono matta per lo yogurt colato! ^_^

      Elimina
  7. Wow...sembra semplice! Grazie mille Ale, lo provero' di sicuro!

    RispondiElimina
  8. Ah scusa un'altra domanda... Cosa intendi per telo? Uno di cotone tipo quelli con cui si asciugano i piatti va bene?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jenny! In effetti è facile facile da fare!
      Il telo andrebbe meglio di tutti un telo in fibra naturale come lino o cotone, bianco (per non lasciare il colore) che poi andrai a lavare a mano senza detersivo. Ti devo confessare che all'inizio prendevo anch'io i teli da cucina, li lavavo a mano e li usavo per cucinare.
      Di recente ho scoperto la carta assorbente come buon filtro. ^_^

      Elimina
    2. Perfetto! E grazie ancora per la veloce risposta! :) Non vedo l'ora di provare a farlo! :)

      Elimina
    3. ^_^ poi fammi sapere!

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...