lunedì 10 settembre 2012

Cuore di ricotta e melone profumato con lime ed erba Luisa di Tamara per il Contest “Golosità Vegane d’Autore”

Una crostata elegante ed elaborata nella composizione, per concludere un pranzo importante con un tocco di raffinata leggerezza.
Ingredienti
Per la composta di melone:
un melone di medie dimensioni
un cucchiaio di zucchero di canna
il succo di un lime
5 foglie di erba Luisa (o limoncina o cedrina)
Per la ricotta profumata:
un litro di latte di soia
200 ml di yogurt di soia naturale
Un cucchiaino di sale grosso
Il succo di un limone succoso J
Una decina di foglie di erba Luisa
La buccia grattugiata di due lime
Due cucchiai di zucchero di canna
Un cucchiaio di rum alla vaniglia
Per la pasta frolla:
150 gr di farina integrale
100 gr di farina tipo 0
50 gr di manitoba
50 gr di mandorle tritate finemente
120 gr di burro di soia
Due cucchiai di zucchero di canna
Il succo di mezzo limone
90 ml di latte di soia
Un pizzico di sale
Mezzo cucchiaio di lievito per dolci
Procedimento:
Innanzitutto preparate la composta di melone (può essere fatta anche in anticipo e poi conservata come una qualsiasi altra marmellata). Tagliate il melone, svuotatelo dai semi, sbucciatelo e tagliatelo a pezzettini. Mettetelo in una pentola con il succo di lime, lo zucchero e le foglie di erba Luisa e lasciatelo cuocere finché avrà assunto la consistenza giusta. Lasciate raffreddare la composta e tenetela da parte.
Per fare la ricotta mettete il latte di soia con le foglie di erba Luisa in una pentola alta e portate quasi a ebollizione. A quel punto aggiungete lo yogurt di soia e il sale grosso stemperando bene. Appena riprende a bollire versateci il succo di limone, spegnete il fuoco e mescolate un paio di volte. Lasciate cagliare per circa mezz’ora coprendo la pentola con il suo coperchio. Dopo di che scolate la ricotta eliminando le foglie di erba Luisa, e lasciatela raffreddare.
Nel frattempo preparate la pasta frolla amalgamando bene tutti gli ingredienti. Formate una palla e mettetela in frigo in un recipiente coperto.
Adesso riprendete la ricotta e lavoratela ben bene con lo zucchero, la buccia grattugiata dei lime e il rum. Dovrete ottenere una bella crema liscia.
A questo punto passate alla composizione della torta. Stendete la pasta frolla in una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore e con questa foderate una tortiera imburrata e infarinata. Bucherellate il fondo della torta e ricopritelo con un generoso strato di composta di melone, da cui avrete tolto le foglie di erba Luisa. Fate un secondo strato con la ricotta profumata livellandola bene.
Stendete la pasta frolla avanzata e con un coltello appuntito ritagliate alcune foglie affusolate, incidetevi le venature e decorate la torta a vostro piacimento.
Infornate nel forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti.
Sfornate la torta e fatela raffreddare completamente prima di tagliarla.


Tamara non ha un blog di cucina ma partecipa al contest Golosità Vegane d'Autore.
Come fare? Semplice: mandami la tua ricetta via mail ( ale_agosto@yahoo.it ), io la pubblicherò e concorrerai anche tu al contest, che aspetti? Via alla creatività! ^_^

12 commenti:

  1. Tamara, grazie mille per questa bellissima ricetta!!! Questo cuore è bellissimo, tu ami molto abbellire le tue torte e crostate e ti escono benissimo! Ed è anche supergustoso! Già me lo immagino in bocca! ^_^
    Ma dimmi la ricotta una volta cucinata in forno mantiene il gusto dell'erba limoncina e del lime? Mmmmm che guduria! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per i complimenti e per averlo pubblicato!
      Il gusto è comunque molto delicato, ma si sente la fragranza "agrumata" senza diventare stucchevole.
      Ciao

      Tamara

      Elimina
  2. E' meraviglioso, stupenda e golosa!
    Una vera crostata bella da vedere e gustosissima da mangiare! Complimenti all'autrice di questa bontà! <3

    RispondiElimina
  3. wow, sembra uno scrigno porta gioielli!! E' un peccato mangiarla!

    RispondiElimina
  4. Ciao Ale! Che bel contest che proponi! Questa torta di Tamara deve essere una meraviglia! Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, dai, dai, partecipa anche tu! ^_^

      Elimina
  5. wow oltre che bella dev'essere buona!

    RispondiElimina
  6. una domanda: come mai l'avete fotograta sulla strada e non sul prato?
    è una figlia dell'erba cedrina, di cui sono ghiotta!
    E' proprio un lavoro di fine cesellatura, fatto da mani molto sapienti oltre che golose!
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamara per un paio di giorni non ha internet ma nel frattempo ti rispondo io sul tavolo che tengono in giardino, che sembra una strada! ^_*
      Per il resto concordo con te, un'opera d'arte! ^_^

      Elimina
  7. E' davvero un'opera d'arte!!! MERAVGLIA!

    RispondiElimina
  8. Grazie a tutte per i vostri complimenti e grazie di nuovo ad Ale che ha organizzato il contest e pubblicato le mie ricette :-)
    Per Mavi: come ti diceva Ale, ho fotografato la torta sul tavolo del giardino sotto i noci, perchè trovo che lì ci sia sempre una bellissima luminosità :-) e poi c'è anche una foto con la cedrina sullo sfondo...

    Tamara

    RispondiElimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...