martedì 18 settembre 2012

Vellutata di funghi con polpette di funghi e soia

aglio, carote, cipolle, forno, funghi, pane, panna soia, patate, polpette, ricette vegan, scalogno, sedano, soia, tamari, vellutata, Zuppe,
La maggior parte delle pietanze della Cena speciale le avevo già postate, eccovi quindi questa delizia che il critico ha definito “piatto d’alta cucina”, grazie anche all’impiattamento secondo me, molto carino, non credete? ^_^

Ingredienti per la vellutata per 8 persone 
- ½ confezione di funghi champignon bruni
- una patata medio/grande
- 1 scalogno
- ½ cipolla rossa
- 1 carota
- 1 gambo di sedano
- olio evo
- ½ bicchiere di salsa tamari
- ½ confezione di panna di soia

Ingredienti per le polpette per 8 persone
- ½ confezione di funghi champignon bruni
- ½ cipolla rossa
- 2 manciate di soia granulare
- pane grattugiato
- sale
- pepe bianco
- aglio in polvere
- olio evo

Preparate la vellutata con largo anticipo, la mattina per il pranzo o nel pomeriggio per la sera, così ha il tempo di compattarsi, addensarsi ed insaporirsi per bene.

Preparate il soffritto con cipolla, scalogno, carota e sedano tagliati fini, messi in padella con un filo d’olio per qualche minuto. Aggiungete quindi i funghi puliti e tagliati a fettine e la patata sbucciata e tagliata a cubetti, fate insaporire, coprite di acqua due dita sopra il livello dei funghi e lasciate cucinare per una ventina di minuti  (da quando bolle) a fuoco medio. Se serve aggiungete altra acqua, giusto fino a coprire i funghi. Aggiungete la salsa tamari e frullate tutto fino ad ottenere una crema fluida. Aggiungete la panna di soia, mescolate e lasciate riposare.

Intanto preparate le polpettine. Tritate la cipolla e mettetela in padella con un filo d’olio evo, aggiungete i funghi puliti e tagliati a fettine (salvate qualche fetta per la decorazione) e lasciate cucinare aggiungendo un filo d’acqua per non far attaccare i funghi alla padella. A fine cottura aggiungete le spezie e frullate tutto. A questo impasto aggiungete della soia granulare a crudo e notate se la consistenza vi permette di lavorare l’impasto a palline. Se è troppo umida aggiungete altra soia, se è troppo secca aggiungete un filo di acqua. Fate delle palline piccole (con questo composto ne ho fatte 24 piccole), passatele nel pane grattugiato e disponetele su una teglia da forno foderata con la sua carta. In forno per una ventina di minuti a 180°, controllate bene e scusate la poca precisione ma ho usato un forno non mio, ventilato (ed io non sono abituata) e controllavo la cottura invece di guardare il tempo. Infatti come potete vedere sono uscite belle croccanti queste polpettine! ^_^

Poco prima di servire la portata rimettete sul fuoco la vellutata per scaldarla, verificate la densità (deve essere abbastanza densa ma morbida), regolate di sale se necessario.

Impiattate con un mestolo abbondante di vellutata, due fettine di funghi crudi, 3 polpettine in fila nel centro e, per i cuori, 3 gocce di panna di soia in fila al centro delle quali passate uno stecchino che formerà i cuoricini.

Buona degustazione! ^_^


14 commenti:

  1. Come mi ispirano le tue polpette!!! Una bellissima ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Arianna!!! Sono veramente sfiziose, croccanti tipo crostini, oppure le fai più morbide ma sono veramente buone! ^_*

      Elimina
  2. Io adoro le zuppe, le creme, le salse, e questa coi funghi è davvero splendida, molto autunnale, bello anche il contrasto con le polpettine, e la presentazione è bellissima! Avrei tanto voluto partecipare a quella cena :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie capra!!! Partecipare alla cena? Ma tu cucini benissimo e te le prepari ogni giorno queste leccornie! Ok, considerati invitata! Quando passi dalle mie parti fai un fischio! ^_*

      Elimina
  3. Questa cremina fa tanto autunno :)
    Bellissimo e completo piatto!!
    Davvero una squisita preparazione, si si ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cami!
      Sostituendo la soia con del pane ed usando la panna di riso o mandorle secondo me la puoi riproporre anche tu! ^_^

      Elimina
  4. Una preparazione raffinatissima, cara Ale sei davvero un portento! Bella idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahhaah grazieeeeeeeeeeeee!!!
      Che cara che sei! ^_^

      Elimina
  5. Wow! Ricetta da chef, eccome! Ottimi accostamenti, presentazione da acquolina in bocca. W l'autunno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grassieeeeeeeee!!!
      W l'autunno e i funghi! ^_^

      Elimina
  6. adoro le vellutate, i funghi sono la mia passione ed ho giusto del granulare (che non mi fa impazzire) da smaltire al meglio!! fanrtastica ricetta per ospiti, la proverò subitissimo!!
    mi incuriosisce l'uso a secco della soia...ti dirò...ciao!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta! In effetti mettendolo a "crudo" si cucina cmq in forno, si evita di sprecare tempo e risorse in una doppia cottura e si usa anche per assorbire l'umidità! Dai, fai sapere com'è venuto! ^_^

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...