sabato 21 settembre 2013

Torta di mele al limone e semi di papavero

Questa torta nasce dalla voglia di combinare una torta di mele con una al limone e semi di papavero. Volevo vedere la soffice nuvola bianca con i puntini neri coperta da ventagli di mele e granella di nocciola. Ed ecco qui il risultato di questa insolita unione! La torta non è molto alta per permettere alle mele di contribuire in modo forte, lo zucchero è di canna grezzo, quindi scurisce in cottura ma, se volte che la torta resti chiara, potete sostituirlo con sciroppo d’agave o con succo di mele. I semini rendono la torta croccante, le mele ed il limone si sposano alla perfezione, le mandorle danno quel tocco in più!

Ingredienti
- 4 mele
- 100g di olio riso
- un pezzetto di banana
- 50g di semi di papavero (volendo ne potete mettere anche di meno)
- un limone
- 75g di zucchero di canna grezzo (o altro dolcificante chiaro)
- sale all’ibisco
- 200g di farina 2 (semi integrale)
- 4g di lievito
- 110g di yogurt di soia
- 40g di panna di soia
- nocciole

Schiacciate con una forchetta la banana e mescolatela con l’olio, i semini, il succo e la buccia grattugiata del limone, lo zucchero ed un pizzico di sale (quello all’inisco è perfetto per i cibi agrumati). Mescolate bene ed aggiungete la farina con il lievito (volendo potete metterne anche un pochino in più), lo yogurt e la panna. Mescolate bene fino ad ottenere una crema senza grumi.
Mettete l’impasto in una teglia per torte (la mia aveva il diametro di 20 cm e me ne avanza un po’ per una piccola cocottina da 10 cm) con carta da forno bagnata, strizzata ed oliata.

Tagliate a quarti le mele, pelatele e togliete il torsolo, quindi fate delle incisioni per il lungo, mettele sopra l’impasto con le incisioni verso l’alto ed infornate a forno già caldo a 180° per 45’ (controllare sempre con lo stecchino).
Quando pronta tiratela fuori dal forno, spennellatela con un’emulsione fatta con un goccio di succo di limone e lo sciroppo di tarassaco e cospargetela di nocciole frantumate al mortaio. Aspettate che diventi tiepida o fredda e gustatela!

Oppure potete fare dei plumcake mignon ... questi li ho fatti con lo sciroppo d'agave al posto dello zucchero, così sono rimasti chiari, potete vedere anche l'interno. ^_^


Con questa ricetta partecipo al contest "Le mele nel piatto" riservato a blogger di Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Trentino, Lombardia, Carinzia, Slovenia, Contea dell'Istria croata e promosso dalla rivista Quanto basta FVG in collaborazione con la Pro Loco di Pantianicco.


18 commenti:

  1. Questa è proprio una "golosità vegana" :D ...ed è pure molto bella! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeee!!!
      E poi l'elemento sorpresa quando la tagli ... ^_*

      Elimina
  2. ecco.. questo è far le cose come si deve! piacere.. gusto.. golosità?? sì tutto è possibile con ingredienti sani e vegetali!
    brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa! Proprio vero, con ingredienti vegetali si possono fare delle ricette super golose! ^_*

      Elimina
  3. buonissima!!!! anche io adoro il connubio mele-semi di papavero, ne fanno un dolce mi pare ebraico che non ricordo dove ho mangiato con immenso gaudio :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! Ma dai, esiste un dolce con questi due ingredienti? Grazie, vado a cercare! ^_^

      Elimina
  4. Accostamenti sempre vincenti :)

    RispondiElimina
  5. Ciao tantissimo piacere di conoscerti :) Passavo di qui per caso e ho visto questa bella ricetta! Vorrei farti i complimenti per la particolarità della torta e per la minuziosità con la quale l'hai progettata nei minimi dettagli, proponendoci anche delle alternative!! Complimenti...Con così tanta cura il risultato non poteva non essere ottimo, sembra davvero molto buona!!! Non perdo tempo e mi unisco subito ai tuoi lettori per non perderti di vista. Se ti va di passare anche da me per scambiare quattro chiacchere sei la benvenuta!! Il mio blog non è vegan ma ti accoglierà comunque a braccia aperte :)
    http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cuoca Pasticciona, grazie mille, mi fa piacere che ti piaccia la mia ricettina!
      Passo a trovarti sicuramente! ^_*

      Elimina
  6. La standing ovation al tuo ciclo meloso prosegue... insieme agli auguri tardivi!
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahah grazie mille cara!!!
      Gli auguri fanno sempre piacere!!!
      Un abbraccio!

      Elimina
  7. complimenti1 ogni tanto passo di qui e ci sono sempre belle ricette; imparo sempre qualcosa di nuovo: a questo proposito con cosa posso sostituire lo sciroppo di tarassaco? miele? malto? grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo (nome?), grazie per i complimenti, in generale lo sciroppo di tarassaco puoi sostituirlo con malto o con sciroppo d'agave o di altro tipo. Il miele è di derivazione animale quindi non vegetale.

      Elimina
  8. Complimenti che meravigliosa ricetta! I mini-plumcake tagliati mi fanno proprio gola ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeeee!!! In effetti sono golosi, con un gusto di limone incredibile ... poi se li fai più grandi si vede ancora meglio quanto sono soffici ... ^_^

      Elimina
  9. ottima torta, che hanno gradito molto tutti....vegan e non!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandrad! E soprattutto felice che i non vegan hanno gradito ^_^

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...