martedì 27 novembre 2012

Thanksgiving Day: Non-Tacchino farcito, Cranberry Sauce e Gravy Sauce

aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,
Ecco una tripla ricetta per gustarsi la portata principale della Festa del Ringraziamento completamente vegan. Tutto il menù lo trovate nel post dedicato. Se andate a leggerlo noterete che la maggior parte delle pietanze è dolce, sono sapori lontani dai nostri. Le ricette di questo post invece possono essere messe sulle nostre tavole ed avvicinarsi abbastanza ai nostri gusti. In generale direi che tutto quello che abbiamo mangiato è risultato gustosissimo, tutto molto buono, solo con gusti diversi dai nostri!

Quattro preparazioni, due dolci due salate, si sposano perfettamente, per un sodalizio eccezionale! Provare per credere! ^_^

PS: le quantità sono state preparate per 7 persone, è avanzato un pochino di tutto ^_^

Ingredienti per il seitan
- 500g di instant seitan
- 1 bicchiere di salsa tamari
- 600ml di acqua
- 2c di Formosa Tarry Lapsang (tè affumicato)
- sale
- pepe
- aglio in polvere

Mettete l’instant seitan con le spezie in una ciotola, mescolate. In una brocca mettete mezzo bicchiere di salsa tamari con l’acqua, questo serve per scurire un po’ l’impasto e dare sapore anche alla parte che poi starà all’interno del composto. Volendo potete anche usare solo acqua così l’impasto resta bianco e c’è maggior stacco con la crosta esterna una volta finito di cucinare il seitan. Aggiungete i liquidi e mescolate con le mani. Il composto si deve amalgamare per bene ma resterà un po’ morbido, non resterà completamente compatto, tenderà a rompersi.

Mettete l’impasto sopra il telo che usate per cucinare il seitan (il mio era bianco, ora è scuro perché il seitan lo cucino sempre con la salsa tamari o con il tè affumicato che ha ormai macchiato il telo), cercate di stendere l’impasto, come se fosse una pizza, ed arrotolate l’impasto con dentro il telo. Chiudete con dello spago e lessate in acqua con il mezzo bicchiere di salsa tamari. Quando l’acqua bolle aggiungete il tè affumicato che gli da quel tocco in più (leggete il resoconto nel post precedente) e lessate il seitan per 40 minuti.
aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,
aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,
Con questa strategia poi si avrà un seitan arrotolato che dovrà essere aperto per essere riempito con il ripieno. Ho usato questa tecnica perché pensavo che lessare il seitan con dentro già il ripieno lo rovinasse, anche se devo dire che aprire il seitan (mi ha aiutato Tamara a farlo, si era indurito un bel po’) è risultato un po’ inquietante … 
aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,
aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,
Come alternativa si può pensare appunto di inserire il ripieno prima di lessare il seitan, non l’ho mai fatto con così tanto ripieno, l'avevo fatto nell'Arrosto di seitan con kumquat, ma qui volevo dargli una forma più tonda con una gran quantità di ripieno.

Con queste dosi si ottiene un seitan di 1.350g, conviene farlo nel pomeriggio per dargli il tempo di raffreddarsi per bene, così poi si usa il suo brodo per le altre preparazioni.

Ingredienti per il ripieno
- ½ carota
- ½ gambo di sedano
- 2 scalogni
- 1 mela
- olio evo
- sale
- pepe
- aglio in polvere
- maggiorana
- brodo del seitan

Tagliate a pezzetti la carota, il sedano e gli scalogni, mettete in padella con l’olio, fate rosolare quindi aggiungete un po’ di brodo e fate andare a fuoco vivo per 5 minuti, quindi aggiungete la mela ed altro brodo per altri 5 minuti. Fate asciugare bene il brodo, speziate, mescolate e lasciate insaporire e raffreddare.

Composizione
A preparazioni fredde o tiepide, aprite il seitan, inserite in ripieno (ce ne va circa la metà di quello preparato) e chiudete con lo spago come fareste con l’arrosto. Mettete in padella (va bene anche il forno ma così lo potete controllare meglio) con dell’olio, fate rosolare, bagnate con del brodo, coprite e lasciate andare a fuoco medio finché non si forma la crosticina. Quindi giratelo su un altro lato e continuate finché non avrete rosolato su tutti e 4 i lati, aggiungendo, man mano che si asciuga, del brodo.
aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,
Quando è pronto togliete lo spago e tagliate a fette, pronto! ^_^

Notate la differenza di colore tra l’interno e la crosticina esterna?

Ingredienti per la Cranberry Sauce
- 1 vasetto di marmellata di mirtilli rossi (di Tamara)
- ½ bicchiere di aceto balsamico
- cannella
- noce moscata
- pepe

Qui andavano i mirtilli freschi che non abbiamo trovato, nel caso li troviate all’elenco di ingredienti aggiungete anche un cucchiaio di zucchero di canna.

Mettete tutto in padella, mescolate bene e fate ridurre. Pronta! ^_^

Ingredienti per la Gravy Sauce
- 2C di burro di soia
- 2C di amido di mais
- 2C di salsa tamari
- 1 bicchiere di brodo del seitan
- sale
- pepe

Questa ricetta l’ha preparata AcE, dal momento che l’ha preparata a casa mia ho visto come l’ha fatta, poi mi ha lasciato la ricetta così mi sembrava giusto aggiungerla, anche perché è la salsa di accompagnamento che non può proprio mancare! Grazie mille!

Ci sono diverse versioni di questa salsa, con cipolla, cognac, panna, o altre spezie, ma questa era proprio spettacolare, da fare sempre per accompagnare un arrosto di seitan! Segnatevela! ^_^

Piccola digressione sull’originale: viene usato il fondo di cottura del tacchino, prelevando il grasso e ricucinandolo e riducendolo … sono schifata solo a scriverlo … ma quanto mangiano male?

Sulle dosi non garantisco, nel senso che non ho seguito continuamente AcE mentre la preparava ma decidete voi, quanto liquida o densa la volete aggiungendo rispettivamente più brodo o amido. Attenti ai grumi.

Allora, fate sciogliere il burro, aggiungete l’amido e lentamente salsa tamari e brodo (questo per evitare i grumi), speziate e fate cucinare per qualche minuto. Quando pronta versate ancora calda sul seitan. ^_^
aceto balsamico, affumicare, amido di mais, arrosto, brodo, cannella, carote, Giorno del Ringraziamento, maggiorana, mele, mirtilli rossi, noce moscata, ricette vegan, scalogno, Secondi, seitan, soia, tamari, tè,

È stato un post lungo e le presentazioni possono sembrare difficili ma non lo sono, ricordatevi di preparare con calma il seitan, fatelo raffreddare. Per riempirlo e cucinarlo servono altri 20 minuti circa e mentre va il non-tacchino ripieno potete fare le salse così le avrete belle calde per quando tutto è pronto. Happy Tanksgiving!!! ^_^

Questa ricetta fa la sua bella figura anche a Natale e sotto le Feste, non pensate? Ecco perché la propongo nella raccolta di ricette delle festività della Capra, un insieme di ricette 100% vegetali per festeggiare senza violenza. ^_^

10 commenti:

  1. Questa ricetta e' ottima per Natale ! Me la appunto.Grazie.Chocolat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Provala è veramente buona! ^_^

      Elimina
  2. Complimenti.......... una ricetta favolosa, hai fatto un gran lavoro..... sei stata bravissima :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Feli, è stato elaborato infatti, per quanto semplice c'è stato un bel lavoro. Ma che bello poter fare una cosa senza crudeltà!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Complimenti per il blog, hai ricette che' mi piacciono molto.
    tanti cari saluti da Slovenija
    Lyu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lyu, grazie mille, sono felice che ti piacciano le mie ricette! ^_^

      Elimina
  4. BELLA RICETTA ..... PERO' NELLA SPIEGAZIONE MI SONO PERSO !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo (nome?), grazie, dimmi dove ti sei perso che ti spiego. ^_^

      Elimina
  5. Molto interessante questa tua ricetta ... Mi inchinò alla tua bravura e alla tua attenzione che presto sempre ad ogni particolare.
    Da noi non si usa festeggiare il giorno del ringraziamento...siamo un po' tutti particolari in famiglia...io non sopporto nemmeno il natale! Ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahahah grazie Michela, troppo buona!
      Ti capisco, non piace molto neanche a me il Natale ... il Giorno del Ringraziamento è nato proprio per dire grazie ... intendo la nostra cena. Tutti noi presenti abbiamo passato o stiamo passando un periodo un po' così, quindi mi sembrava una splendida coincidenza che la nostra cena cascasse proprio 2 giorni dopo la ricorrenza americana, e vedere le cose belle invece di fossilizzarci su quelle brutte è un ottimo modo per cominciare ad uscirne ... e così abbiamo preso spunto per cucinare cose nuove. Il nostro gruppo è molto creativo e ci piace lanciarci in piatti insoliti!
      Un bacione ^_^

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...