martedì 28 maggio 2013

Crostata di ciliegie

Sono giorni molto intensi, tantissimi impegni, tante belle cose … il mondo mi sorride ed io sorrido al mondo! ^_*

Sono talmente presa che andavo tranquilla nel postare ricette con le erbe spontanee che stavo per far passare questo meraviglioso contest organizzato da Cristina: crostate!!! Mi piacciono moltissimo le crostate anche se non ne faccio molte e, visto che qualche settimana fa è andata in onda su Radio Capodistria la ricetta della crostata di ciliegie che ancora non avevo postato, ho preso la palla al balzo ed ho unito le due cose … eccomi quindi con la crostata rossa rossa, con le splendide ciliegie … ma non sono bellissime? ^_^

Ingredienti per la frolla
- 200g di farina semi integrale
- 35g di mandorle
- 55g di mosto saporito di olive
- 50g di zucchero muscovado
- ½ c di bicarbonato
- un pizzico di sale
- noce moscata
- latte di miglio aromatizzato alla vaniglia

Mescolate l’olio con lo zucchero, aggiungete la farina, le mandorle frullate fino a farle diventare farina, il sale, il bicarbonato e la noce moscata, mescolate bene, quindi aggiungete un po’ di latte vegetale fino ad ottenere un composto modellabile ma non appiccicaticcio. Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo per una mezz’oretta.
Quindi stendetelo con il mattarello ed adagiatelo in uno stampo da torte dove avete messo della carta forno bagnata e strizzata. Stendetelo bene anche nei bordi, bucherellatelo con la forchetta, stendete sopra altra carta forno bagnata e strizzata e ricoprite tutto con dei fagioli per non far salire il composto in modo disomogeneo. Cucinate in forno già caldo a 180° per 20 minuti, poi lasciate un paio di minuti a forno spento, fuori dallo stampo, per asciugarsi, quindi fate raffreddare. Ricordo che il tempo di cottura dipende anche dalla grandezza della torta e dallo spessore della frolla, quindi verificate sempre.

Ingredienti per la crema pasticcera
- 15g di mosto saporito di olive
- 20g di farina semi integrale
- 45g di zucchero muscovado
- 200g di latte di miglio aromatizzato alla vaniglia
- 50g di succo di rapa rossa

Mescolate bene olio, farina e zucchero, quindi aggiungete piano il latte vegetale fino ad ottenere un composto senza grumi, aggiungete il succo di rapa e mettete sul fuoco, portate a bollore a fuoco medio, fate cucinare per un paio di minuti, si sarà addensato, quindi versate sulla crostata raffreddata e lasciate raffreddare.
Ingredienti per le ciliegie
- ciliegie
- 1C di zucchero muscovado
- succo di ½ limone
- acqua

Potete denocciolare le ciliegie o lasciarle con il nocciolo così non si deformano, lavatele e mettetele in una padella con zucchero, limone ed un goccio d’acqua, fate andare a fuoco medio per qualche minuto, fino a che tutta l’acqua si sarà ritirata e le ciliegie ammorbidite.
Quando la crostata con la crema sarà fredda adagiate le ciliegie sopra, se c’è ancora del sughetto delle ciliegie versatelo sopra, aspettate che si raffreddi completamente, magari mettetela anche in frigo. Già così è perfetta, le ciliegie lucide e belle, ma se volete potete anche aggiungere della gelatina semplicemente sciogliendo dell’acqua zuccherata o del succo di rape con un po’ di agar agar, scaldate, versate sopra e fate raffreddare in frigo. ^_^

Mi volete aiutare a vincere? Fino al 2 giugno avete tempo per votare su Facebook la mia ricetta, dai, dai aiutatemi che ci sono bellissimi premi! ^_^



26 commenti:

  1. Una favola questa crostata!!!!

    RispondiElimina
  2. wow Ale, che bella questa crostata, e la crema davvero originale, da provare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara!!! La crema colorata è simpatica, vero? Mi piace usare la crema pasticcera vegan e colorarla con la frutta per decorare i dolci! ^_^

      Elimina
  3. Che delizia! Ho una curiosità... che cos'è questo mosto saporito di olive? ;) Ciao Ale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letissia!!!
      E' il mosto dell'olio evo, l'ho preso da un'azienda ligure! ^_*

      Elimina
  4. Risposte
    1. Dai, dai, poi dimmi se ti è piaciuta!!! ^_*

      Elimina
  5. Mmmmm dev'essere deliziosissima! Anche se mi sembra piccolina ;-)
    Io ti dò subito il primo premio, non è un regalo materiale, ma è un abbraccio grande grande :-*
    Tamara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah piccola sì, me la sono mangiata tutta da sola!!! ^_*
      Grazie mille cara, mi prendo l'abbraccio con grande gioia! ♥

      Elimina
  6. dire che favolosa è poco!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Adoro le crostate!!!! questa versione è irresistibile!!!! la cremina, il succo delle ciliegie chi resiste!!!!! complimenti :-) Ho votato!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Feli!!! Diverse preparazioni ma superbuona, assicuro! ^_^

      Elimina
  8. Che spettacolo di crostataaaaaaaa! Il tuo blog è sempre così ricco di bontà. Te ne prendi proprio cura e si vede! brava brava ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Pat, in effetti è la mia creaturinella! ^_*

      Elimina
  9. E' veramente stupenda, ti ho votata su facebook ieri sera ;) Complimenti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. M< grazie mille, che gentile!!! ♥

      Elimina
  10. wooow ho l'acquolina in bocca! devo provare a farla (anche se io in cucina sono una frana -_-). Senti ma la cosa dei fagioli non l'ho capita...ci devo mettere uno strato di fagioli secchi sopra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Allie!!! La preparazione è complessa ma non difficile, dai, provala! ^_*
      I fagioli secchi servono perché in cottura la frolla si gonfia e contengono la sua crescita, facendola crescere in modo omogeneo, ma ricordati sempre di bucherellare la frolla con la forchetta prima, altrimenti i fagioli non ce la fanno a fare bene il loro lavoro (parlo per esperienza). ^_^

      Elimina
  11. a me piacciono le crostate e poi sono i dolci preferiti della mia grande gnoma....ma sai che non saprei dove recuperare il mosto di olive?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lo!!!
      Il mosto l'ho preso da un'azienda ligure, è il mosto dell'olio evo, quindi va benissimo anche l'olio evo, il mosto è solo più delicato.

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...