lunedì 19 marzo 2012

Latte e besciamella di lenticchie

autoproduzione, besciamella, Bevande, farina, latte di lenticchie, legumi, lenticchie, noce moscata, Preparazioni di base, ricette vegan, soia,
Adoro talmente tanto le lenticchie che ho pensato a farne delle salse o altre cose. Ho pensato alla soia che diventa latte, quindi si può rendere latte anche la lenticchia e magari usare l’okara per dei composti. Ho visto sul web che si fa il latte di ogni cosa quindi ci siamo, giusto?
Con la soia le proporzioni sono 100g per litro d’acqua, ma la soia rende tantissimo, le lenticchie no, così ho cominciato con 100g per 200ml ed ho visto cosa succedeva.

Ingredienti per il latte
- 500g di lenticchie
- 1 litro d’acqua

Prima di tutto le lenticchie vanno cucinate in abbondante acqua. Se usate quelle secche ci vogliono anche 50 minuti, dipende dalla qualità. Una volta cotte conviene frullarle subito ben bene. Quindi aggiungete le quantità indicate di acqua o fate le proporzioni: se usate 100g di lenticchie fate 200ml di acqua. Portate l’acqua a bollore per 5 minuti. Lasciate leggermente raffreddare e filtrate con un panno, strizzate bene ed il latte è pronto!
Se invece usate le lenticchie in barattolo non serve cucinarle, quindi frullatele subito, mettetele in acqua, portate a bollore per 5', fate raffreddare e filtrate.
Non aggiungerei altra acqua poiché altrimenti questo latte non saprebbe più di nulla.
Tenete da parte l’okara da aggiungere agli impasti così com’è (polpette, torte salate, ecc.) oppure stendete su un telo, fate seccare ed usate il risultato come se fosse farina.
Io alla fine ho usato una parte del latte per fare la besciamella, l’altro l’ho congelato ed usato per una torta salata che vedrete domani! ^_*

autoproduzione, besciamella, Bevande, farina, latte di lenticchie, legumi, lenticchie, noce moscata, Preparazioni di base, ricette vegan, soia,

Ingredienti per la besciamella
- 50g di burro di soia
- 50g di farina
- 500ml di latte di lenticchie
- sale
- noce moscata

Il procedimento è uguale alla besciamella veg, quindi aggiungete la farina al burro sciolto, lentamente versate il latte, mescolando continuamente per evitare i grumi, aggiungete il sale e la noce moscata e cucinate per una decina di minuti a fuoco basso, sempre mescolando. Così viene di una densità media, potete lasciarla più cremosa mettendo meno farina o più densa mettendone di più.
Ho usato questa besciamella per condire degli gnocchi che ho fatto usando l’okara di lenticchie, che vedrete fra qualche giorno.
Ringrazio MikiVeg per l’idea dalla quale è partito tutto il mio delirio! ^_^


8 commenti:

  1. ma che bella idea! anch'io adoro le lenticchie, metto la ricetta nella lista delle cose da provare! un abbraccio e buona giornata! ^^

    RispondiElimina
  2. Meravigliosa idea!
    Anche qui si impazzisce per le lenticchie :)
    Mimi
    Cucinaecozoica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Grazie!!! ^_^
      A presto il latte di altri legumi! ^_*

      Elimina
  3. perdonami Ale, leggo "le lenticchie vanno cucinate in abbondante acqua. Quindi cambiate acqua e mettete le quantità indicate"... ma non ho ben capito.
    Cuocio 500 gr di lenticchie in 1 litro d'acqua,le lenticchie le cuocio intere e le frullo dopo, giusto? Quanto tempo devono cuocere? Una volta cotte e frullate, riporto l'acqua a bollore per altri 5 minuti?
    L'acqua che dici di cambiare è quella dell'ammollo?
    Perdonami, sono andata un po' in confusione su una cosa così semplice, voglio provare e non vorrei fare un pasticcio.
    Grazie :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, scusa Cri, credevo fosse chiaro ... ma mi rendo conto che non sono stata precisa.
      Allora cucini le lenticchie in tanta acqua (ne consumano molta in cottura), se usi quelle secche ci vogliono anche 50 minuti, dipende dalla qualità, verifica assaggiando, quando sono pronte le frulli, poi le metti in una pentola con l'acqua (2 volte le quantità di partenza) e porti a bollore per 5', quindi lasci raffreddare leggermente e filtri.
      Se invece prendi le lenticchie in lattina salti la cottura e vai subito a frullare, metti in acqua e porti a bollore, 5 minuti, raffreddi e filtri.
      Spero ora sia chiaro.
      Ti ringrazio, ora vado a cambiare, così mi spiego meglio. ^_^

      Elimina
    2. precisissima ;)
      grazie di cuore, provo e ti faccio sapere ^_^
      A presto

      Elimina
    3. Grazie a te e scusa per l'incomprensione! ^_^

      Elimina

La tua opinione è importante per me ed i tuoi commenti mi aiutano a migliorare, grazie per il tempo che mi dedichi.
Se commenti con Anonimo è gradito il nome, mi piace sapere con chi parlo! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...